Inicio > Italia > Terni, una città da riscoprire nella Bella Italia

Terni, una città da riscoprire nella Bella Italia

In Italia, esistono molte città conosciute mondialmente e considerate Patrimonio dell’Umanità, ma anche esistono altre da riscoprire. Una di esse è Terni, città di industrie, di bei dintorni e degli innamorati.

Immersa in una conca tra i fiumi Nera e Serra, in pieno cuore verde dell’Italia in Umbria, si trova Terni, una città dove si mischiano le conservate vestigia del passato con una prospettiva di modernità. Circondata di imponenti paraggi naturali ancora senza esplorare, abbondanti fiumi e cascate, soavi colline dove si erigono mitici castelli e vigorosi paesi. Una storia rilevante, una gastronomia di sapori tipici e feste popolari fanno di Terni un destino attraente ed interessante per turisti o viaggiatori che amano scoprire, imparare ed ammirare

Una storia da  raccontare

La storia di Terni dà vita alla sua attrattiva culturale. La necropoli scoperta 1884, mentre si alzava una dalle industrie più importanti di questo comune, l’acciaieria, rimette l’origine della città ed il primo abitante al s. X A.c.

Negli anni ottocento, l’Interamna Nahars, nome originario, si trasformò nel centro economico della regione. L’acciaieria era il supporto della fabbricazione di armi nella Seconda Guerra Mondiale.

Durante la guerra, fu il bersaglio dei bombardamenti e distrutta quasi totalmente, tuttavia si ricostituì dando passo a nuova città con un aspetto moderno. in commemorazione di questa occasione, successa 11 agosto 1943, l’Amministrazione Comunale organizza una cerimonia in Via Lanzi, dove si erige una lapide che ricorda le vittime di quella giornata che ebbe conseguenze disastrose per Terni. L’ambiente diventa emotivo a sentire allo stesso tempo, le sirene dell’acciaieria che simulano gli allarmi degli aerei che si avvicinavano alla città.

Tra rinnovate costruzioni, è possibile trovare orme di un prezioso e significativo passato, dove emergono famosi personaggi come gli imperatori Tacito e Treboniano Gallo, anche San Valentino.

Città degli innamorati

In contrasto alla Terni imprenditoriale, essa è anche conosciuta come la città degli innamorati. Il suo patrono, San Valentino, fu il vescovo che intestò la comunità cristiana che si stanziò nel posto, verso il s. III D.C.

I suoi resti sono seppelliti nella Basilica Omonima e nella sua memoria, durante il mese di febbraio, la località si trasforma in un centro di attività culturali e culinarie che culminano con una giornata religiosa 14 di febbraio, data in cui il vescovo che fomentava l’amore tra i giovani, fu decapitato.

Un’altra festa popolare è il Cantamaggio Ternano, tradizione che si celebra 30 aprile e 1 maggio, in relazione col solstizio della primavera. In questa celebrazione partecipa tutta la città e anche quelle vicine:  commercianti, studenti, istituzioni di differenti ambiti diventano presenti con macchine allegoriche e prodotti tipici che percorrono tutta la città e convergono in Piazza Tacito, principale punto di incontro dei ternani

Città per abitare e visitare

Terni è una città interessante che conta con tutti i servizi necessari per vivere: banche, posta, trasporto pubblico, uffici di informazione, supermercati, una vasta infrastruttura alberghiera, università, istituti, ospedale, centri sportivi ed un ampio commercio. Nonostante sta solo a 140 Km. al nordest di Roma, la sua tranquillità differisce con la confusione della capitale.

Una delle importanti attrattive archeologiche è l’Anfiteatro Romano, situato vicino alla Passeggiata, parco dove è possibile passeggiare e praticare liberamente sport. Nell’Anfiteatro si realizzano importanti concerti e festival culturali che avvolgono a Terni in una magia melodica e congregano ad un significativo numero di persone.

Ogni angolo di questa città che sorge tra il metallo ed il sentimento, ha qualcosa da consegnare al visitatore. Le sue strette strade di altre epoche che contrastano con le rimodernate vie dell’oggi, le edificazioni che si mischiano tra la cosa passata e la cosa attuale, danno origine alla Terni riformata.

Durante tutto l’anno è possibile trovare eventi relazionati con la musica, cultura, gastronomia, film e di tanti altri ambiti che rendono conto di una città dinamica e piena di vita.

Dintorni

La sua ubicazione è privilegiata.  Grazie all’eccellente servizio di trasporto ferroviario, di autobus e l’accesso alle principali strade, permette di spostarsi in qualunque posto dell’Italia.

A 15 minuti, si trovano le Cascate delle Marmore, alimentate dal fiume Velino. In loro non radicano solo i lavori di produzione di energia elettrica, ma si può apprezzare come cresce la portata di acqua di fronte agli occhi dei visitatori quando la diga di sbarramento è aperta in determinati orari. Un vero spettacolo che inoltre permette visitare un giardino botanico con specie native che sebbene sono sentieri tracciati, sono inseriti in un ambiente naturale.

I posti monacali ed i lavori idrologici del passato che possono apprezzarsi, gli valsero che nell’anno 2006, l’Unesco li includesse tra i posti proposti come potenziali Patrimoni dell’Umanità, per considerarla come un bene culturale.

Nella coniugazione Velino – Nera, c’è il lago Piediluco – nel limite della città Rieti- dove si realizzano importanti competenze internazionali di canoe, vela e surf. Nei suoi paraggi esistono grotte e caverne che aumentano l’attrattiva del posto. Ogni anno, l’ultima domenica di giugno, questa località ha la sua propria celebrazione con la Festa delle Acque, relazionata col solstizio di estate. Si realizzano sfilate ed eventi culturali che commemorano avvenimenti della sua storia ed il cui punto culmina con la sfilata notturna di barche allegoriche, seguito da fuochi d’artificio che chiudono la festività.

Numerosi paesi (Città) vicini, che nonostante sembrano medievali, sono veri centri urbani. In pochi  minuti si può visitare San Gemini, dove si concentra l’attività agroalimentare, dando origine agli Agriturismi che sono ville ubicati nelle campagne adiacenti e che prestano il servizio di alloggio e degustazione dei prodotti della zona.

Mitiche città con un aspetto che trasportano al passato;  a scene di cavalieri erranti e soldati romani, visti in alcuni film. Narni, situata nelle altezze, servì da ispirazione della saga letteraria, Le Cronache di Narnia, per il suo innegabile ambiente medievale. In aprile celebra una distaccata festa di spettacoli e degustazioni che fa onore a quella condizione storica. Orvieto ed il suo monumentale Duomo; Orte, un importante punto di connessione di treni;  Perugia, il principale centro intellettuale e culturale della regione;  Cascia, dove si trovano il Santuario di Santa Rita;  Todi;  Spoleto;  Trevi;  Firenze;  Bologna;  Milano;  la bella e magica Toscana;  ed altrettante città, sono posti accessibili da Terni e che la trasformano in un punto di fermata per i viaggiatori.

Ad un’ora e mezza dal mare Tirreno, si trova Tarquina, dove si può godere di spiagge libere e nel suo passo visitare Viterbo, famoso per le sue terme, nella regione del Lazio.

Ogni centimetro di questa città ha un segreto da scoprire. Chi può immaginare che in questa conca nascosta, possa apprezzarsi un posto di tesori temporanei, sperando di essere riscoperti? Come non apprezzare la sua cultura, gastronomia ed i grandi eventi internazionali, immersi in un’atmosfera di armonia, dove è possibile guardare alle famiglie condividendo nelle piazze, dove la gente è gentile ed aiuta lo straniero, dove bere un caffè nella via Cavour o Tacito permette di osservare il tranquillo passare e vivere della particolare ed attraente Terni?.

Categorías:Italia Etiquetas: , , , , , ,
  1. 20/05/2014 a las 15:23

    Your style is so unique compared to other
    people I’ve read stuff from. I appreciate you for posting when you have the
    opportunity, Guess I will just book mark this page.

  1. No trackbacks yet.

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s

A %d blogueros les gusta esto: